Come arredare con Gina

Dare un tocco personale al proprio stile in casa è segno di personalità. Scegliere i giusti complementi arredo è quindi fondamentale. Non caricare l’ambiente di troppi oggetti ma concentrarsi solo su alcuni accorgimenti renderanno l’ambiente abitativo davvero bello e sicuramente più vivibile.

Se il vostro stile è chic con tendenze al moderno vi suggeriamo di dare un’occhiata alle sedie disegnate per Edra da Jacopo Foggini. Nato a Torino nel 1966, Foggini attualmente vive a Milano. Qui ha fondato il proprio studio dove lavora con una macchina di propria invenzione la methacrylite, un materiale che trova normale impiego nell’industria automobilistica per la produzione dei fanali posteriori. Lavorando fin da ragazzo presso l’azienda di famiglia, che produce materie plastiche, ha avuto modo di conoscere questo particolare materiale e scoprirne le potenzialità.

gina2

La methacrylite è una termoplastica che è simile al vetro, ma molto più leggera. Attraverso la macchina che ha inventato Foggini riesce a filare la methacrylite per poterla poi lavorare con le mani per realizzare opere e forme colorate e luminose.

gina1

Gina è una sedia che ha realizzato nel 2014 per Edra. La sedia sembra essere ricamata da un artigiano ma in realtà lo schienale e la seduta sono in policarbonato estruso. E’ disponibile in diverse e meravigliose tonalità di colore: rubino/rosso, smeraldo/verde, oro/topazio e blu/zaffiro. La monoscocca della seduta poggia su gambe di legno verniciate in nero lucido.

gina

Gina è una sedia importante che darà all’ambiente domestico il giusto appeal senza essere di intralcio e senza sovraccaricare l’ambiente. Può essere inserita in case o uffici dallo stile moderno. E’ un complemento arredo particolare e regalerà all’ambiente quel giusto tocco di colore e stile.

gina3

Anche in questo caso Edra si è dimostrata un’azienda lungimirante e capace di proporre sul mercato un prodotto innovativo e apprezzabile dal punto di vista estetico.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>