Come arredare con L’Afrique

Molte volte un complemento arredo è in grado di dare espressione allo stile di arredamento di una casa in modo netto. Inoltre la giusta scelta del complemento arredo è un chiaro segnale del gusto specifico del proprietario della casa. Se il vostro stile di arredamento è quello etnico di ispirazione africana o anche country vi suggeriamo di dare un’occhiata ad un tappeto molto bello prodotto da Moooi e disegnato da Studio Job.

l'afrique

Studio Job è stato fondato nel 2000 dai signori Smeets. Laureati entrambi alla Design Academy di Eindhoven hanno la sede del loro studio creativo ad Anversa nei Paesi Bassi. Il loro approccio al design è di tipo tradizionale e per nella legato al mondo industriale. sono specialisti nel creare opere ad edizione limitata. Le loro sono collaborazioni eccellenti; vanno ricordate fra esse Viktor & Rolf, Bulgari Swarovski, Venini, Bisazza e ovviamente Moooi.

l'afrique3

Il loro tappeto L’Afrique è semplicemente straordinario. Si tratta di un tappeto realizzato in lana tipo Sassonia con motivi stampati. Il tappeto è di forma circolare ed ha un diametro di 35cm. Il richiamo all’Africa non è dato solo dal titolo ma ovviamente anche dalle stampe scelte. Ci sono chiari richiami alla cultura africana con intrecci di foglie per richiamare il fitto delle foreste e le maschere tipiche di questo magico continente. Il colore è caldo e avvolgente.

l'afrique2

Perfetto per essere inserito in un loft con stile etnico o in un soggiorno con veranda. Suggeriamo L’afrique anche per uno studio o un ufficio per dare calore all’ambiente lavorativo senza appesantirlo. Il lavoro di Studio Job ci piace molto perché pur essendo molto marcato lo stile etnico del tappeto, riesce a non risultare kitsch e ingombrante.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>