Come arredare con le palline da tennis

Riciclare cose vecchie e inutilizzate per creare nuovi oggetti è oramai una prassi di molti. Sia designer che amanti del fai da te si cimentano nelle opere più disparate creando oggetti davvero curiosi e belli. Oggi vi vogliamo parlare di un giovane designer Hugh Hayden che si è laureato alla Cornell University in architettura. La sua vita è fatta di viaggi in tutto il mondo, i suoi lavori famosi per essere seriamente meno convenzionali. Gli arredi secondo Hayden devono assumere un aspetto meno serioso, come la vita in generale. La sua collaborazione con in noto marchio Lacoste ha fatto sì che si facesse conoscere in tutto il mondo.

tennis

Uno dei suoi lavori più insoliti e belli è sicuramente la Tennis Ball Chair. Esattamente come dice il nome la sedia realizzata da Hayden è interamente composta da vecchie palline da tennis. Un riciclo creativo in tutti i sensi. Per la Tennis Ball Chair sono state utilizzate 297 palline in totale. Essendo palline vecchie risultano molto più morbide al tatto.

tennis2

Questa creazione ci colpisce per il suo colore acceso e brillante, ideale da inserire in una casa con un look giovanile, o magari per lo studio dei ragazzi. Un’idea isolita che può essere tranquillamente realizzata anche a casa con un po’ di pazienza ovviamente. Basterà assemblare con molta pazienza le palline e dare alla seduta la forma che preferite per realizzare una sedia o una poltrona uniche nel loro genere.

tennis4

Il costo di realizzo è molto basso e l’effetto invece è di quelli che fa rimanere a bocca aperta. Questo è un fulgido esempio di come si possono riutilizzare gli oggetti più diversi per crearne di nuovi e spettacolari. Hugh Hayden è un designer di fama internazionale che vanta collaborazioni eccellenti eppure ha deciso di realizzare un’opera partendo da un materiale povero e diretto all’immondizia. Un esempio da tenere a mente e un’idea da applicare a casa.

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>