Come arredare con Seat Dots

Per cambiare il look di una stanza a volte basta davvero poco. Piccoli accorgimenti e modifiche dei complementi arredo e dei tessuti in casa consentono di trasformare una stanza spendendo davvero poco.

vitra2

In questo caso se volete dare un tocco di freschezza alle vostre sedie senza doverle sostituire, potete ricorrere a Seat Dots. Vitra presenta una serie di copricuscini per sedia che possono rallegrare notevolmente una stanza e rinfrescarne l’ambiente. Hella Jongerius ha creato una serie di cuscini colorati e circolari che possono adattarsi perfettamente a qualsiasi tipo di seduta anche a quelle più prestigiose come ad esempio Eames Plastic Chair, la sedia standard di Jean Prouvé e la Panton Chair.

vitra3

I Seat Dots sono cuscini circolari del diametro di 36 cm e sono disponibili in una vasta gamma di colori. Le due superfici del cuscino sono rivestite con due diversi tessuti: una parte con tessuto Maya e l’altra con Plano. L’imbottitura è in poliuretano. sono completamente sfoderabili e lavabili. il loro prezzo si aggira intorno alle 100 euro.

vitra

Sono stati presentati nel 2013 e rappresentano un modo davvero semplice per cambiare lo stile della vostra stanza da pranzo senza dover investire troppi soldi per cambiare le vostre sedute. Abbinando i colori al resto dell’ambiente o semplicemente azzardando un contrasto vivace di cromie avrete un effetto davvero sorprendente nella stanza.

Come vi avevamo detto a volte basta davvero poco per stravolgere e rinfrescare un ambiente domestico e i Seat Dots ne sono la riprova. Provare per credere. Inoltre potrete usare i cuscini da ambo i lati e avere così di volta in volta degli effetti diversi nella vostra sala da pranzo creando ambienti sempre diversi a seconda della combinazione di colori che sceglierete.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>