Come arredare con un terrarium

La bella stagione è alle porte e cosa c’è di meglio che avere delle belle piantine in giardino o sul nostro balcone? Piantare erbe aromatiche e fiori nei vasetti o nella terra è un’attività molto rilassante e che dà ottime soddisfazioni. Vedere che dalle nostre fatiche nascono dei germogli e poi una pianta è davvero una bella sensazione. Ma per chi in casa ha poco spazio e magari non ha un giardino a disposizione vi suggeriamo una soluzione alternativa: il terrarium.

terrarium2

Si tratta di una soluzione che impiega pochissimo spazio e che donerà all’ambiente domestico il calore che solo delle piante riescono a dare. E avere un terrarium in casa è davvero semplice e comporta pochissimi sforzi da parte vostra. La prima cosa da fare è procurarsi l’occorrente. E anche qui un punto a favore del terrarium; non serve spendere molti soldi per l’acquisto dei materiali, anzi alcuni li potreste già avere in casa.

terrarium4

Per l’allestimento di un terrarium procuratevi un po’ di ghiaia, del terriccio delle piantine e un contenitore di vetro. Per quanto riguarda le piantine che si prestano meglio alla vita in un terrarium vi diciamo subito che potete coltivarle quasi tutte. Chiaramente dovrete avere l’accorgimento di scegliere quelle che non hanno radici troppo grandi e che resistono ad ambienti umidi. Per il contenitore di vetro sbizzarritevi a vostro piacimento, ma anche in questo caso vi avvertiamo che se siete al vostro primo terrarium sarà meglio sceglierne uno che abbia un’apertura superiore abbastanza larga da favorire l’inserimento degli elementi.

terrarium

Una volta che avrete tutto il materiale iniziate a stendere la ghiaia sul fondo del contenitore per almeno 2 cm. Poi ricoprite con il terriccio. Un consiglio: se volete evitare che la terra scenda troppo mescolate un po’ di muschio. Quindi disponete le piantine e poi ancora un po’ di terriccio. A vostro gusto potete anche personalizzare il terrarium con dei sassolini o altre decorazioni così da renderlo unico e magari più in linea con il vostro stile di arredamento.

Per la manutenzione ricordatevi di non mettere il terrarium in una zona a contatto diretto con la luce o dove ci siano frequenti sbalzi termici. E annaffiate le piantine con un nebulizzatore.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>