Come trasformare una vecchia officina in un loft

Fantasia estro e competenze tecniche permettono di trasformare oggetti e spazi abitativi in vere e proprie opere d’arte. In questo caso abbiamo trovato nel cuore di Bologna una trasformazione che ha dell’incredibile.

Due architetti giovanissimi, infatti hanno trasformato una vecchia officina dismessa in un loft meraviglioso. Sara Bergami e Luca Bertacchi, due architetti giovanissimi ma con un background lavorativo di tutto rispetto hanno realizzato il loft dei loro sogni partendo da quello che in realtà si presentava solo come un’unica grande stanza, un’officina per automobili. Il loro intervento però ha trasformato il precedente ambiente in modo così radicale da non poter, se non sapendolo, ricondurre il loft alla sua precedente vita.

Il loro è senz’altro un fulgido esempio di come grandi edifici industriali dismessi possano essere recuperati in modo intelligente e creativo. Il grande loft è incorniciato da ampie finestre in ferro che si aprono su un cortile interno pavimentato in legno. Le grandi superfici di illuminazione consentono di avere luce durante tutto il giorno.

L’esposizione del loft è perfetta per ricevere grande luminosità e calore nei mesi freddi e invece ombra e riparo dal sole in quelli estivi. Con il pavimento in cemento scuro i due architetti hanno mantenuto vivo il ricordo del precedente utilizzo dell’edificio e la cura degli arredi scelti minuziosamente creano un ambiente fresco e moderno ma non sterile. Il grande tavolo in legno, gli arredi semplici e chiari, la scelta di lasciare a mattone vivo la parete che dà sull’esterno, tutti tocchi da maestro che fanno di questo particolare loft un ambiente abitativo davvero unico.

E alla faccia dei mini e soffocanti appartamenti di città dove per muoversi bisogna essere dei maghi di tetris!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>