Sicurezza in casa per i bambini

Come Arredare >> Sicurezza in casa >> Sicurezza in casa per i bimbi

Consigli per evitare incidenti in casa con i bambini

Una casa sicura a prova di bambino

Rendere la nostra casa un luogo sicuro ed accogliente per i nostri bambini è un vero e proprio lavoro ed è di massima importanza non dimenticare alcun dettaglio che potrebbe rivelarsi molto pericoloso.

Un bambino sotto i 4 anni è a rischio in una casa non protetta. Questo perché tra i due e i tre anni un bambino inizia a muoversi liberamente e la sua curiosità lo porta a toccare, camminare, assaggiare qualsiasi cosa si trovi davanti.
Ecco perché apportare delle modifiche alla nostra casa darà dei notevoli benefici alla famiglia.

Ogni ambiente della casa deve essere adattato e posto in sicurezza, quindi armatevi di pazienza e incominciate.


Un trucco per sapere con certezza quali potrebbero essere i punti deboli della vostra casa è quello di mettervi in ginocchio e gattonare stando attenti ad avere all’incirca la visuale del vostro bambino. In questo modo saprete trovare con più facilità tutti gli spigoli pericolosi e le eventuali cose da spostare affinché il vostro bambino non si faccia male.

Ovviamente in ogni ambiente della casa ci sono delle prese della corrente che vanno protette o addirittura spostate ad un altezza che non consenta al vostro bambino di arrivarci. In quest’ottica mettete in sicurezza tutti gli elettrodomestici che avete in casa e per quanto riguarda la sala dove si trova la tv, siate molto attenti e proteggete le prese con molta attenzione.

Prese elettricità

Tutti i prodotti di bellezza, detersivi, detergenti, solventi dovranno essere riposti in alto o in armadi che non possano essere aperti dal bambino. Alcuni consigliano addirittura di mettere un lucchetto agli armadietti, insomma la sicurezza non è mai troppa.

Se avete delle porte a vetro o delle porte-finestre sempre vi consiglio di mettere dell’adesivo colorato all’altezza degli occhi del bambino che così eviterà di sbattere sul vetro. Altra precauzione da prendere è quella di apporre una pellicola sul vetro: in caso di rottura accidentale in vetro non si frantumerà.

Se in casa avete le scale dovrete mettere un cancellino di chiusura sia all’inizio che alla fine di esse. Un bambino è tentato dalle scale, ma nel contempo può farsi veramente male se cade. Con i cancelli eviterete di farlo avventurare così da poterlo accompagnare voi ogni volta che vi sposterete da un piano all’altro.

Protezine bimbi

Altra accortezza è scegliere delle piante da appartamento le cui foglie non siano tossiche. I bambini tendono a mettere in bocca qualsiasi cosa, comprese le foglie e se queste sono tossiche potrebbe sentirsi male.  Se avete un giardino attenzione ad alcuni semi o insetti: le piante di ricino o del digitale hanno semi tossici e lo stesso vale per il veleno di alcuni insetti come le vespe o le api.