Come arredare con Arthema

Sotto la guida di Lorenzo Palmieri, Giulio Iacchetti, Matteo Ragni e lo stesso direttore hanno disegnato per Arthema tre sistemi di arredo contract: Giano, Tabular Bells e Elica. Le istallazioni sono presenti allo “Spazio Vision”. Arthema è un’azienda leader in Italia per l’arredamento di punti vendita ma anche per interni abitativi privati.

arthema2

Giano è il progetto realizzato da Matteo Ragni. Il nome si rifà all’omonima divinità greca che aveva due facce. Infatti questo sistema di arredamento può essere guardato da qualsiasi lato poiché i binari per ancorare le attrezzature sono visibili da qualsiasi lato. Elementi a pinza vengono ancorati su un elemento tubolare in alluminio estruso. Sugli elementi è possibile posizionare le mensole e i vari accessori necessari per appendere i vari supporti. Questo sistema di arredamento dalle linee molto semplici ma severe al contempo è perfetto anche per un uso privato come elemento in camera per la cabina armadio, ma anche come arredo per la cucina moderna e per uno studio.

arthema1

Tabular Bells è stato realizzato da Giulio Iacchetti. Si tratta in poche parole di un sistema tubolare ( il tubo è di 28 mm) che con dei tagli ad hoc si incastra con altri tubi che possono anche essere curvati a 90°. Nei vari snodi è possibile inserire un numero di scaffali e mensole a piacimento. Questo sistema di arredamento compositivo è personalizzabile sia per quanto riguarda le dimensioni che i colori e le varie finiture dei ripiani che possono essere in massello, ardesia, lamiera o laminato. Anche in questo caso si tratta di un elemento facilmente inseribile in un contesto privato che sia per una libreria o per una camera da letto.

arthema

E per finire il progetto di Lorenzo Palmieri: Elica. si tratta in buona sostanza di un sistema modulare personalizzabile che si basa su un elemento angolare in acciaio. Da un unico elemento è possibile ancorarne a piacere e ogni elemento può essere a sua volta personalizzato con diversi ripiani. Si tratta di un elemento molto flessibile ma anche molto concreto e solido. Oltre ai ripiani è possibile aggiungere altri accessori come punti luce, pannelli con elastici ferma fogli e separatori ottici.

 

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>