Come arredare con Whisper Wind

Quanto la giusta scelta dell’illuminazione in casa sia importante non ci stancheremo mai di dirlo. Come non ci stancheremo mai di presentarvi i lavori di un artista dell’illuminazione: Ingo Maurer. Vi abbiamo già parlato di lui in due altri articoli presentando le Flying Flames create in collaborazione con il designer Moritz Waldemeyer e un articolo incentrato invece tutto sui lavori dell’artista tedesco che ci hanno colpito di più.

whisper wind2

Oggi vi vogliamo parlare di un lavoro presentato da Maurer che da sempre ispirato dalle nuove tendenze tecnologiche, è riuscito a realizzare un vero e proprio capolavoro. Si tratta della lampada da tavolo Whisper Wind. La completa fusione tra la tecnologia moderna e le linee armoniose di questa lampada fanno sì che Whisper Wind sia unica nel suo genere per bellezza e poesia.

whisper wind

Per questo progetto Ingo Maurer si è avvalso della collaborazione della nipponica Konica Minolta. La Whisper Wind è una lampada che usa la tecnologia OLED. In poche parole la OLED utilizza pannelli luminosi in LED organici che sono flessibili. Usando questi pannelli altamente tecnologici il designer ha potuto creare una lampada dalle forme soavi e leggere. La Whisper Wind ricorda un albero le cui foglie vengono mosse dal vento. La struttura in metallo che fa da base alla lampada rappresenta il tronco dell’albero, mentre le foglie sono i pannelli OLED.

whisper wind1

I pannelli sono 25 e una volta accesi sprigionano una luce brillante. Le foglie sono tutte regolabili per direzione, angolo e posizione in modo da poter dare alla lampada la forma che più ci aggrada.

La Whisper Wind è un progetto nato quest’anno e già ha ricevuto moltissimi apprezzamenti sia in italia che all’estero. Un altro colpo di genio del maestro dell’illuminazione!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>