Come arredare un vecchio autobus

Magari non sarà alla portata di tutti, ma il viaggio fatto in camper o in roulotte ha un fascino particolare.

E’ completamente diverso dal solito viaggio con pernotto in hotel, perché con il camper il viaggio si vive minuto per minuto e i luoghi si respirano ad ogni chilometro.

Ma a volte il costo di un camper può scoraggiare i più, ecco perché oggi vi vogliamo suggerire un modo per rinnovare e trasformare un autobus convertendolo in una casa viaggiante completa di tutte le comodità necessarie.

autobus4

L’autobus di cui vogliamo parlarvi in particolare è stato rinnovato e rivisto dallo studio di architettura Winkelman Architecture. Si tratta di un modello del 1959 lo Chevrolet Vichingo.

Lo spazio è stato studiato per rendere accogliente e confortevole il viaggio di una famiglia, ma ovviamente si tratta di un autobus, quindi non aspettatevi grandi spazi, ma funzionalità sì.

autobus2

L’interno dell’autobus ha un look piuttosto vintage in linea con quello esterno dell’autobus.

Lo studio di progettazione ha voluto inoltre dare un tocco orientale con qualche accenno alla cultura marocchina. La cabina del bus è un accogliente salottino che può essere trasformato con pochi movimenti in due letti singoli o in un unico letto matrimoniale.

Ovviamente non può mancare il bagno e una piccola zona ristoro con tavolo e sedie. I tessuti e i materiali usati sono stati selezionati con cura per rendere al massimo l’aspetto retrò vicino agli anni ’60.

autobus1

Sono presenti dettagli colorati come lampade con nappe e perline multicolor. Per quanto riguarda il pavimento è stato usato del legno di pino lavorato in modo da sembrare usurato.

Per quanto riguarda il pavimento è stato usato del legno di pino lavorato in modo da sembrare usurato.

Un’idea carina e coinvolgente da attuare ora se si pensa alle prossime vacanze estive!

autobus

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>