Come creare un “castello” per i nostri figli

Il periodo dell’adolescenza è il più duro per un genitore: sbalzi umorali e voglia di indipendenza sono i tratti tipici di un ragazzo o di una ragazza che si stanno affacciando all’età adulta.

Creare uno spazio in casa dove i nostri figli si possano sentire al sicuro e indipendenti allo stesso tempo non è facile, e per molti versi impossibile.

Ma se date un’occhiata al progetto della H2O Architects vedrete che una soluzione si può trovare.

chateau

Quello che questo gruppo di architetti ha escogitato è stato convertire un vecchio annesso esterno alla casa in uno spazio di vita per un adolescente. Chiaramente si tratta di un progetto di design, ma con un po’ di volontà e materiali facilmente reperibili potrete sicuramente adattare uno spazio anche da voi.

chateau1

Il progetto si è sviluppato in realtà in un vecchio annesso di soli 39 metri quadrati sfruttati in ogni centimetro. Per far ciò i progettisti hanno massimizzato l’uso dello spazio sfruttandone l’altezza e ricavando così tre livelli vivibili e collegati da una scala in legno. Tutto lo spazio interno è stato realizzato in legno in realtà e per rendere uno spazio così piccolo arioso e non claustrofobico hanno usato del legno di betulla. Ogni spazio è stato reso funzionale con nicchie e cassettoni per riporre le cose.

chateau2

In questo modo hanno ottenuto tre livelli: zona notte, zona studio con un lavabo e living. Ovviamente questo “Castello” ( così chiamato dai progettisti) non doveva essere un’abitazione a sé stante, quindi non hanno creato uno spazio per la cucina.

La H2O è riuscita attraverso l’uso dell’illuminazione, sia artificiale che naturale, di materiali chiari e naturali come il legno a creare uno spazio confortevole e che sembra molto più grande e spazioso di quanto in realtà sia.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>