Come generare energia con una sedia a dondolo

Come sempre siamo attenti all’ecologia in campo di design e nuovi prodotti che possono essere inseriti in un contesto decisamente meno rivolto al consumismo spinto senza tralasciare però lo stile e il buon gusto.

A tal proposito siamo qui a presentarvi il prototipo di un giovane designer israeliano Igor Gitelstain, ossia Otarky una sedia a dondolo capace di produrre energia. Non è la prima sedia a dondolo di questo tipo , ma fa comunque sempre piacere trovare un giovane designer che sia vita a un progetto come questo.

Otarky chiaramente non è in grado di generare energia sufficiente per illuminare un’intera abitazione o anche una singola stanza, ma sicuramente può generare energia sufficiente ad illuminare una lampadina o anche a servire da caricatore di batteria per telefoni o computer.

In sostanza Otarky produce energia attraverso il movimento oscillatorio tipico delle sedia a dondolo. Questo perché alla base delle gambe della sedia sono contenute delle sfere che muovendosi rotolano generando energia cinetica. Questa viene poi commutata, attraverso un generatore elettrico lineare, posto sempre alla base della sedia, in energia elettrica. Semplice ma geniale.

Inoltre Otarky si presenta con una linea davvero superba. Semplice nelle linee eleganti del legno e con un’imbottitura bianca capace di regalare comfort e relax.

In buona sostanza il prototipo ideato da Gitelstain è una sedia intelligente, eco-friendly e molto bella, inseribile facilmente in qualsiasi contesto abitativo: in ufficio per concedersi una pausa di relax o in casa davanti alla tv.

Commenti

    • dice

      Grazie mille Tamara! Per ora Otarky è solo un prototipo, ma speriamo che presto riceva i finanziamenti per poter essere messa in produzione. Ti terremo aggiornata!
      Saluti, Paola

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>