L’eleganza delle opere del designer francese Grégoire De Laforrest

Il giovane designer francese di cui vogliamo parlarvi oggi ci ha colpito per l’eleganza delle sue opere di design per mobili d’interno. Le linee sono pulite, le idee mai eccessivamente fuori dagli schemi, ma comunque non scontate; insomma un artista di cui ci fa molto piacere parlare.

Grégoire De Laforrest a soli 34 anni può già vantare un curriculum vitae di tutto rispetto. Dopo la laurea conseguita nel 2002 presso l’ESAG Laforrest ha lavorato presso l’agenzia di Bruno Moinard, Noè Duchaufour Lawrence e Gilles & Boissier che gli ha dato l’opportunità di essere presente per la realizzazione di progetti importanti come ad esempio la sede Hermes di Parigi, le boutique Cartier, un palazzo per Veuve Clicquot e più di recente il ristorante Ciel de Paris in cima alla torre di Montparnasse.

Ma quello che ci ha colpito di più di questo giovane artista sono in realtà i suoi lavori su mobili per interni. Ad esempio la Meridian Opper, il Miroir Mono e il Banc Keïko

Ma vediamoli più da vicino: la Meridian Opper è una chaise longue con seduta in pelle e base in marmo di Carrara. Ma gli elementi che la compongono non sono esemplificativi dell’oggetto in questione. Infatti la Opper è un equilibrio di linee e pesi, un contrasto fra la leggerezza della seduta e la pesantezza della base in solido marmo. La Opper si rifà ai sedili delle moto anni ’70 con la sua raffinata eleganza. E’ comunque molto comoda e grazie alla schiuma espansa di cui è composta la seduta. E come sempre il mix tra le linee asciutte e pulite del design moderno, unite all’uso di materiali più tradizionali è un’ottima scelta poichè il risultato è sorprendentemente bello.

Lo specchio Mono è una vera e propria bellezza. E’ costituito su una base di legno di noce americano. Quest’opera mostra la forza della gravità, come se il peso dello specchio avesse distorto il telaio su cui appoggia scendendo verso il basso. Davvero un’opera interessante.

La panchina Keiko è vincitrice del premio VIA del 2012. La panca è in sicomoro e tutti gli elementi sono tenuti insieme da delle fascette di metallo tenute in tensione da una cinghia posta al centro. La bellezza di questo pezzo è che può assumere diverse forme e adattarsi a svariati ambienti senza perdere però il suo tocco glam.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>