Lo stile minimalista

Arredare secondo lo stile minimalista


Oggi giorno sembra essere molto di moda quella che viene definita "decorazione minimalista", e anche se consiste in abbracciare la massima "less is more" (il meno è più"), può darci tante possibilità e il potere di creare stili diversi.

Il minimalismo, in materia di decorazione, si basa sull'idea o il concetto che si può decorare una stanza con il minimo di elementi, dettagli o mobili e solo con ciò che è strettamente necessario.

A continuazione vedremmo l'arredamento minimalista stanza per stanza.

 

Lo stile minimalista

Salotto e soggiorno

Se desideriamo decorare la nostra casa con un aria minimalista, forse dobbiamo iniziare dal salotto e dal soggiorno, che in realtà sono le stanze in cui passiamo gran parte del tempo quando siamo a casa e dove possiamo trovare una grande varietà di arredo minimalista.

E' essenziale pensare dapprima cos'è di cui abbiamo bisogno per ottenere l'arredo con pochi elementi, quindi è buona cosa fare una lista delle cose di cui abbiamo bisogno e delle quali non possiamo fare a meno. In questa lista possiamo mettere ad esempio un divano, un tavolino (ma non sempre necessario), un mobile per la TV, un tavolo e sedie per la sala da pranzo. In questo modo possiamo scegliere mobili moderni che si adattano al modello del minimalismo e che ci permettono di godere dello spazio che ci avanza.

Camera da letto

Con la camera da letto si può fare un elenco analogo dove ovviamente non può mancare il nostro letto e al massimo un comodino. Per quanto riguarda l'armadio, è ovvio che ne abbiamo bisogno, ma se avete spazio è meglio fare un "closet", ovvero una stanza adibita a guardaroba, in questo modo risparmiate spazio sulla stanza da letto.

Bagno e cucina

Il bagno e la cucina non devono essere esenti dal minimalismo, anche se sono parti della casa che consideriamo "di passaggio", la verità è che si possono avere gli armadi e mensole di cui abbiamo bisogno, senza eccedere. Ad es. nel bagno possiamo scegliere di avere la doccia e non la vasca, per risparmiare spazio. Mentre per la cucina possiamo scegliere il tipo modulare, dove tutto è compatto e raggruppato, occupando quindi poco spazio; sarà anche importante non riempirci di elettrodomestici o altri elementi che non usiamo spesso.

Insomma, sembra che decorare la casa con lo stile minimalista ci permetta di risparmiare spazio (e risulta pure più facile da pulire). E anche se i "critici" di questo stile dicono che la freddezza che trasmette questo tipo di decorazione non finisce col ricompensarci, in verità è sempre una questione di gusti, e poi tutto dipende pure dal tipo di casa che abbiamo e quindi, anche se un po' fredda, alla fin fine possiamo goderci molto di più lo spazio libero.

Stile minimalista

 


Approfondimenti Lavori in casa