Come costruire alloggi in bambù

Il problema del sovraffollamento delle grandi metropoli ha portato come conseguenza a una carenza degli alloggi disponibili. Gli appartamenti non sono sufficienti a coprire tutti gli abitanti presenti e la costruzione di nuove unità abitative è preclusa dall’ovvia mancanza di spazio. Che fare quindi? Una soluzione viene dallo studio di architettura AFFECT-T.

BAMBU2

La loro idea è stata quella di ideare micro unità abitative di bambù per sopperire alla crescente richiesta di alloggi di Hong Kong. Ogni micro casa è di 3 metri per 2,5 di lunghezza e per un’altezza di 3,7 metri.

BAMBU1

Le prime unità abitative proposte sono per un unico abitante, ma grazie alla loro struttura modulare possono essere distribuite in un’area più vasta per poter mettere in condivisione la fornitura di acqua, elettricità e i sistemi fognari.

Questi tipi di abitazioni sono semplici, eco-friendly e facilmente posizionabili. Il bambù è un materiale che si presta a essere usato in diversi ambienti e la sua crescita è portentosa, quindi non ci sarebbero problemi di approvigionamenti. L’idea di AFFECT-T è brillante sotto diversi punti di vista. E in una città come Hong Kong possono essere una soluzione pratica e veloce in grado di seguire i cambiamenti demografici di una città in continuo movimento.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>