Sedie di antiquariato


Guida utile alla scelta delle Sedie di antiquariato

La scelta delle Sedie di antiquariato nel contesto arredativo

Le sedie di antiquariato sono sedie di grande valore economico ed artistico. Si definisce oggetto di antiquariato un oggetto ad opera di artisti ed eruditi che riscoprono le antichità di valore artistico, secondo la definizione coniata nel tardo ottocento, in cui si definisce oggetto di antiquariato un oggetto avente un epoca di almeno 100 anni. Pertanto per parlare di sedia di antiquariato dobbiamo trovarci di fronte ad una sedia di almeno 100 anni e, quindi, almeno di inizio 1.900.

Sedie di antiquariato        Sedie stile antiquario



Le sedie di antiquariato possono essere di legno pregiato, e sempre lo sono proprio perchè sono sopravvissute ad almeno 100 anni di storia, realizzate quindi in noce massello, in ciliegio, di alta qualità, con seduta comoda e spesso imbottita, così come lo schienale.

Le sedie antiche possono essere singole o vendute in stock. In questo secondo caso il loro valore è ovviamente superiore. Spesso le sedie di antiquariato sono proposte assieme al tavolo, accrescendone il valore complessivo.

La sedia in stile vittoriano ed edwardiano, risalenti cioè al periodo vittoriano inglese sono particolarmente apprezzate. Così come per le sedie realizzate in noce e risalenti al 1700, così come le francesi Luigi XVI.

Non mancano le sedie risalenti a periodi quali il '500 ed il '600. Le sedie Luigi Filippo sono tra le più apprezzate dai collezionisti.

 

 


Approfondimenti Sedie

Sezione: sedie