Come arredare un bunker

Il turismo estremo si spinge in molti luoghi strani e spesso si ha voglia di entrare in realtà del tutto lontane dal nostro quotidiano. Si può decidere di soggiornare in un hotel di ghiaccio o in uno che non ha pareti e usa solo le amache. Oppure si può scegliere di passare la propria vacanza in un bunker della seconda guerra mondiale.

bunker

Ci troviamo a Fort Vuren nei Paesi Bassi e la ditta belga B-ILD ha ristrutturato e trasformato in casa da affittare per le vacanze un vecchio bunker in cemento della seconda guerra mondiale. La vacanza è ovviamente particolare. Gli architetti hanno studiato lo spazio a disposizione per non snaturarne la natura ma per renderlo comunque vivibile.

bunker4

Le dimensioni sono piuttosto esigue: 9 metri quadrati di superficie con un’altezza di al massimo due metri. Ma nonostante lo spazio sia ridotto gli architetti sono riusciti a ricavare una casa vacanze che può ospitare fino a 4 persone per volta. Il materiale usato principalmente è il legno per la sua capacità di flessibilità e per il calore che riesce a donare a qualsiasi ambiente.

bunker3

Dall’entrata del bunker si attraversa un corridoio dove è stata ricavata una piccola cucina. Dal corridoio si entra nel cuore vero e proprio del bunker che è stato arredato in modo semplice, ma funzionale. Alle pareti sono stati messi due letti a castello. Alla base dei letti si trovano dei contenitori che contengono il tavolo e gli sgabelli da aprire per trasformare la stanza nella zona giorno.

bunker2

All’esterno del bunker gli architetti hanno posto una piattaforma in legno per poter godere anche di un po’ di aria fresca che sinceramente all’interno del bunker crediamo possa essere carente.

bunker1

Una vacanza assolutamente insolita e particolare e che sicuramente non è per tutti.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>