Come arredare una casa galleggiante in stile minimal

Le case galleggianti mi piacciono molto. Mi danno la sensazione di essere al di fuori degli schemi tradizionali, ma essendo comunque agganciate al molo, permettono di essere connessi al “mondo reale”. Una casa su cui si può fuggire senza doversene andare in un certo senso.

casa galleggiante3

La casa galleggiante di cui voglio parlarvi oggi è stata progettata dallo studio londinese Carl Turner Architects. Il progetto prevedeva lo sviluppo di una casa galleggiante che potesse essere attraccata alle vie navigabili più piccole e resistere alle inondazioni. Questo per poter sfruttare anche i corsi d’acqua minori e offrire alloggi soprattutto nelle città con carenza di sistemazioni.

casa galleggiante

La struttura è assemblabile in loco e proprio come una barca ha una struttura lunga e stretta misurando 7 metri per 20. La casa è fissata al terreno con un ponte con un telaio in legno rivestito da gomma.

casa galleggiante1

Alle pareti della casa vengono fissati dei pannelli traslucidi che servono ad isolarla termicamente ed in più possono offrire una superficie di appoggio per l’istallazione di pannelli fotovoltaici.  Inoltre la parte esterna della casa è completata da un piccolo giardinetto posto sul retro.

La casa galleggiante è di tre livelli. Al piano terra di trova la zona giorno, al primo piano la zona notte e all’ultimo piano vi è un terrazzo con giardino.

casa galleggiante2

L’interno è stato arredato in stile minimalista. Colori tenui, finiture in legno chiaro e pochissimi mobili. Uno stile che può sembrar freddo e distaccato ma che in una casa come questa permette di godere in toto dello spazio offerto dalla casa galleggiante e soprattutto delle meraviglie dell’esterno della casa.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>