Come convertire una vecchia fabbrica

Nell’epoca del riciclo e del riuso non poteva mancare la conversione di una fabbrica ad altro uso e destinazione. Molti designer e architetti eco-friendly si sono dati da fare per dare nuova vita agli oggetti desueti e dismessi e alle location non più utilizzate dandogli nuova vita e lustro.

one man sauna3

Questo è il caso di una vecchia fabbrica abbandonata in Germania a Bochum che è stata convertita in un progetto molto originale ad opera di Modulorbeat: una sauna destinata all’uso di una singola persona per volta. Il progetto prende il nome di One Man Sauna ed è stato presentato nel corso del Das Detroit-Projekt in Bochum un festival che mira a collegare quattro città europee: Bochum (Germania), Saragozza (Spagna), Ellesmere Port (Inghilterra) , e Gliwice (Polonia). Il festival mira a reinventare location industriali per essere sfruttati in altri modi e per far sì che la crisi che colpì Detroit con la chiusura dell’industria automobilistica e dell’acciaio non si ripeta in Europa.

one man sauna1

Il One Man Sauna è un’istallazione temporanea costituita da tre blocchi di calcestruzzo prefabbricati impilati uno sull’altro per un’altezza di 7,5 metri. All’interno della sauna gli spazi sono delimitati da ponteggi e collegati tramite scalette verticali in metallo. Alla base della sauna c’è una piscina e salendo è possibile godere delle proprietà rigeneranti del vapore, fino al relax completo dato dall’ultimo livello da dove è possibile godere della pace dello spazio circostante grazie all’apertura in cima.

one man sauna2

Questa sauna è il luogo ideale per chiunque non ami condividere lo spazio della sauna e ritagliarsi dei momenti di puro relax per sè stessi. Infatti la One Man Sauna, proprio come suggerisce il nome è stata concepita proprio per essere utilizzata da una persona per volta che può scegliere liberamente il metodo di relax che preferisce; se godere di tutti e tre i livelli o magari sceglierne soltanto uno.

Un’idea ben concepita e realizzata che permette di guardare ai mostri industriali non più utilizzati e chiusi sotto un’altra ottica.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>