Come costruire spendendo poco

Con la crisi globale che ha colpito soprattutto il campo delle costruzioni ci sembra utile segnalarvi questo progetto che vede alla base una spesa davvero esigua per la costruzione di abitazioni permanenti al solo costo di 4000 dollari. Ok, non si tratta di abitazioni di lusso, ma sono comunque state adottate in uno stato dove la povertà è una realtà tangibile e per questo motivo il progetto assume un’importanza ancora maggiore.

s-house1

Ci troviamo in Vietnam dove la Von Tron Nghia Architects ha sviluppato un prototipo di abitazioni a basso costo e che prevedono un’esigua manutenzione. L’hanno battezzato S House e si tratta di alloggi rivolti ad una fetta di popolazione piuttosto ampia in un paese povero. La Von Tron ha nel sul portfolio diverse strutture abitative permanenti e non che principalmente hanno una struttura fatta di telai di acciaio. Per la S-house hanno adottato un sistema che permette agli occupanti della casa di dover affrontare una manutenzione minore.

s-house3

La S-House è realizzata con sezioni di calcestruzzo. Questo materiale è stato preferito all’acciaio oltre che per la sua bassa manutenzione anche perché è più durevole nel tempo. E’ costituita da elementi modulari che permettono di assemblare la casa a piacimento e di renderne il trasporto più facile. In effetti in uno stato dove la maggior parte degli spostamenti viene fatto via fiume è stata un’idea piuttosto lungimirante. Il primo prototipo della S House è stato allestito nei pressi del fiume Mekong, nel sud-ovest del Vietnam, un luogo in cui sono stati installati anche precedenti case prototipo.

s-house

La S House dispone di un tetto a doppio strato di cemento ondulato e foglie di palma per proteggere l’interno dalle forti precipitazioni. Per favorire la ventilazione naturale interna il tetto è fornito anche di un’apertura. Le pareti della S House sono state realizzate con pannelli di policarbonato che permettono ai proprietari di aprire l’abitazione allo spazio esterno e forniscono luce naturale quando sono chiusi. All’interno gli architetti hanno lascitato la S House come se fosse una tela bianca in modo che i proprietari potessero arredarla secondo il loro gusto e spendendo quello che possono.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>