Come costruire un rifugio in legno

Con l’arrivo dell’estate si sente proprio il bisogno di stare all’aperto. Dopo mesi passati in casa per via del brutto tempo non vediamo l’ora di starcene un po’ all’aria aperta e goderci la bella stagione. E cosa c’è di meglio di un rifugio che può essere costruito su qualsiasi tipo di superficie, non per forza pianeggiante? Quasi nulle. Per questo oggi vi vogliamo parlare del “Nook” un rifugio in legno realizzato dal designer Antonio Gibbon.

nook2

Il Nook è un rifugio costruito interamente in legno che viene posizionato sul terreno in modo rialzato permettendone così il posizionamento su qualsiasi tipo di terreno, anche scosceso. Il Nook è realizzato con pannelli di legno a doghe che sono state angolate in modo da non permettere alla pioggia, agli insetti e al vento di entrare nella struttura. Al vertice della struttura è stata posizionata una grande finestra vetrata ad angolo rinforzato che consente di sfruttare al massimo la luminosità esterna. Inoltre il Nook dispone anche di una serie di finestre disposte lungo il perimetro che aumentano la superficie di luce all’interno.

nook1

Gibbon prevede una serie di diversi Nook realizzati su misura per coprire diversi utilizzi: come piccolo rifugio con camera da letto e cucinotto, oppure come ufficio, come ritiro personale e fuga dalla realtà quotidiana o ancora come sistemazione alberghiera alternativa.

nook3

Il Nook è una struttura realizzata da un designer che può essere da spunto per chiunque si intenda di fai da te e di piccoli lavori di ristrutturazione. La sua struttura è molto semplice, a cono. Può essere costruita secondo diversi criteri e di diverse misure. Quindi soddisfare diversi bisogni. Un’ottima alternativa alle comuni case vacanza non trovate?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>