Come realizzare un rifugio in legno

Avere un appoggio dove potersi rilassare durante il tempo libero è il sogno di molte persone. Magari un piccolo spazio in montagna o al mare dove poter staccare la spina dalla frenesia quotidiana. Oggi vi vogliamo far conoscere il progetto di alcuni studenti dell’università statale Politecnica della California che hanno realizzato una struttura per soddisfare proprio questo tipo di bisogno e l’hanno chiamata “The Wedge”.

the wedge

Il loro scopo era quello di massimizzare la praticità e minimizzare l’ingombro ambientale di questo rifugio. A tal fine hanno studiato una struttura prefabbricata realizzata in legno. La struttura è molto particolare e il nome è azzeccatissimo, infatti wedge significa “cuneo”. Il tetto è spiovente da un unico lato fornendo così spazio sfruttabile in altezza all’interno e una base scoscesa per la pioggia e per la neve.

the wedge3

Il legno usato per rivestire la struttura esternamente è il cedro rosso occidentale, un legno molto resistente e durevole nel tempo. L’interno è stato completamente isolato e le assi di legno sono esposte. In questo modo l’effetto totale della struttura è di un ambiente molto caldo ed accogliente.

the wedge2

Per quanto riguarda l’elettricità e il servizio idrico The Wedge ne è completamente sprovvista. La sua funzione primaria è quella di dare appoggio per dormire e ristorarsi e quindi tutto il resto è stato tralasciato. All’interno sono presenti diversi letti a castello e sono stati messi dei ganci alle pareti per fornire dello spazio per riporre i vestiti.

the wedge1

Comunque all’interno durante il giorno l’illuminazione è assicurata dalle grandi finestre disposte lungo i lati che sia basse che alte. In questo modo anche la ventilazione durante i mesi estivi è assicurata e il ricambio dell’aria costante. Questo progetto semplice e lineare di questi studenti ha suscitato l’interesse della California state Park e della Cavco Industries che hanno deciso di svilupparlo per poter usare The Wedge nei loro parchi.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>