Come ristrutturare un silo

Il tema del risparmio la fa da padrone in periodi come questi. E trovare metodi alternativi per avere la propria casa ideale ci sembra quantomeno una speranza. Oggi vi segnaliamo il progetto realizzato da un giovane architetto americano che investendo davvero poco denaro è riuscito a realizzare la sua casa dei sogni.

Kaiser, il nome del giovane architetto, ha acquistato on line un vecchio silo per il grano che si trovava in Kansas che poi ha ritirato personalmente e trasportato sul retro del suo furgoncino fino in Arizona.

silo

Il silo risaliva al 1955 ed era in lamiera. Ma dopo il restauro non crederete a quello che ne è venuto fuori. Molto spesso assistiamo a trasformazioni evidenti e shockanti, ma questa ha davvero dell’incredibile!

silo2

In fase di messa a terra del silo sono stati aggiunti dei pannelli laterali, in modo da aumentarne l’altezza. Quindi sono state fatte le aperture. Già in questa fase. Quindi l’intero silo è stato isolato termicamente con della schiuma poliuretanica.

silo1

L’esterno è stato dipinto in bianco per potersi confermare allo stile delle abitazioni di quell’area.

Gli interni sono stati curati con l’uso di mobili realizzati su misura, per esigenze di risparmio economico, ma anche perché avendo tutte le pareti circolari sarebbe stato difficile adattarci un mobile con misure e dimensioni standard.

silo3

Alla fine del lavoro il silo conta una superficie totale di 31 metri quadrati che sono divisi in due livelli.

Al piano di ingresso si trova la zona giorno e il bagno. Entrambi questi ambienti sono curati e definiti in ogni aspetto. Attraverso una scala a chiocciola si accede al soppalco che si trova direttamente sopra il bagno. Qui si trova la camera da letto. In questo ambiente, grazie alla presenza di un lucernario, la luce naturale non manca mai.

silo4

Al piano terra la luce è assicurata da un grande finestrone che si apre sul giardino attrezzato che circonda la casa.

Un’idea molto economica che però è riuscita alla grande non trovate?

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>