Come vivere in una scatola

Una casa in totale stile minimalista, sia all’esterno che all’interno. Un giardino con un unico albero. Una casa che sembra una scatola nera. Non poteva che trovarsi in Giappone e precisamente a Kashiba.

Horibe Naoko Architect Office

Realizzata dallo studio di architettura Horibe Naoko Architect Office questa casa si trova in un quartiere residenziale e rispetto alle altre abitazioni vicine è dotata di uno spazio esterno abbastanza ampio. Lo studio di architettura ha puntato sullo stile minimalista. Il giardino al contrario di quello che è solitamente un ambiente verde e rigoglioso è completamente cementato e al centro è stato posto un unico albero per rompere l’uniformità visiva. La casa è stata dipinta di nero e le sue forme sono molto squadrate tanto da ricordare una scatola.

Horibe Naoko Architect Office2

Le aperture verso l’esterno nel lato nord sono praticamente assenti, mentre nel lato sud sono più abbondanti. Finestre relative ad ambienti molto privati come il bagno sono piccole, mentre nelle aree comuni sono più grandi proprio per favorire l’illuminazione naturale.

Al contrario delle comuni case europee, in questa la zona notte si trova al piano di ingresso. Qui troverete la camera da letto padronale, una spaziosa cabina armadio, un ripostiglio, una lavanderia e il bagno. Al primo piano si trovano le aree comuni come la cucina e il soggiorno, ma anche un balcone coperto.

Horibe Naoko Architect Office1

Gli arredi interni rispettano lo stile esterno e sono puliti ed essenziali. Colori neutri e stile semplice. Nessun fronzolo e praticità degli spazi.

Questa casa ci piace molto perché è elegante e chic pur essendo molto particolare ed insolita. Uscire fuori dagli schemi comuni rimanendo sobri ed eleganti è raro.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>