Arredare in stile minimal

La frenesia del lavoro moderno, i tempi ristretti al minimo per le pulizie di casa e il riordino, fanno dello stile minimal il portabandiera degli stili di arredo delle nostre case. La riduzione degli spazi in cui si vive è un altro elemento che ha portato all’introduzione, a seguire di una corrente filosofica degli anni ’50, all’introduzione dello stile minimalista.

La parola dice letteralmente tutto di questo stile di arredo. Banditi gli eccessi, i colori forti, gli ingombri, i suppellettili e gli spazi angusti. Si alle forme lineari, alla luce, tanta luce, e alla valorizzazione dello spazio come spazio da vivere.

Nell’arredo minimal le forme lineari e squadrate la fanno da padrone. Così come l’uso di materiali moderni e tecnologici. La casa deve essere funzionale e pratica, non deve diventare uno spazio che porta via energia per il riordino e la pulizia.

L’uso dei colori chiari e neutri è per la valorizzazione della luce e dello spazio. La casa deve poter respirare così come chi la abita. In cucina l’uso di pochi mobili dall’aspetto asciutto e con linee squadrate. Alta tecnologia e tutto a portata di mano senza disordine e ghirigori in giro. Estrema funzionalità. In una cucina minimal possono essere presenti penisole e pensili ma sono banditi accessori e utensili a vista. Tutto deve essere accuratamente riposto.

Nella zona della casa dedicata al soggiorno ad esempio la scelta del materiale da rivestimento per divani e poltrone cade sulla pelle ( meglio ovviamente se si tratta di ecopelle). Pochi arredi e chincaglierie.

Tavolini in cristallo o vetro dalle forme rettangolari o quadrate. Si a mensole e pensili, no all’uso eccessivo di sopramobili. Se siete in fase di progettazione della vostra casa e lo stile minimal è quello che avete deciso di adottare allora non dividete lo spazio tra la cucina e il salotto. Nello stile minimal gli spazi aperti sono un must.

Per la camera da letto applicate lo stesso concetto di sobrietà. Letto squadrato con comodini non troppo vistosi. L’ideale sarebbe realizzare una cabina armadio organizzata così da lasciare spazio alla stanza che ovviamente dovrà avere delle colorazioni neutre che possono variare dal bianco al nero.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>