Lo stile Fortuny

In qualsiasi casa il tessuto è un elemento fondamentale nell’arredo e nello stile che abbiamo nel cuore. Che sia per i tendaggi, i cuscini, le lampade o i tappeti, i tessuti donano atmosfere e colore all’ambiente domestico.

L’uomo che secondo noi ha dato una svolta nella produzione di tessuti pregiati è Mariano Fortuny ( 1871-1949).

Mariano Fortuny nasce in Spagna a Granada da una famiglia di artisti. La sua vita è fatta di viaggi e di trasferimenti. Si sposta dalla Spagna a Parigi per poi trovare la sua casa adottiva a Venezia dove a tutt’oggi si trova la fabbrica di tessuti che lui stesso aprì molti anni fa e oggi magistralmente portata avanti da Mickey Riad e suo fratello.

Fortuny fu un artista a tutto tondo, scultore, inventore, designer e produttore di stoffe. Inventò da sé i macchinare per filare le stoffe che ancora oggi sono il segreto di tessuti così pregiati e belli.

Il cotone lavorato nella fabbrica veneziana si trasforma e diventa come seta. Le lavorazioni sono accurate e di fattura pregevolissima. Per produrre un rotolo di stoffa occorrono dai 4 mesi e il costo al metro della stoffa si aggira intorno ai 390€.

Le stoffe sono riccamente stampate e sono usate per produrre sia suppellettili come lampade che rivestimenti per poltrone e divani, ma anche come rivestimenti per libri e altro ancora.

A Venezia e precisamente nell’isola di Giudecca, è possibile visitare lo show-room della fabbrica dove troverete esposti numerosi oggetti e tipi di lavorazione su stoffa.
Possedere un’oggetto in stile Fortuny è un vanto e un must per una casa che sia fresca e lussuosa allo stesso tempo. Mariano Fortuny aveva uno spiccato gusto per il bello e le sue stoffe ancora oggi ne portano il marchio indelebile.

Se volete dare un’occhiata ad alcuni lavori dell’artista spagnolo potete recarvi al museo che si trova a San Beneto, Venezia, dove è possibile ammirare alcuni dei suoi lavori migliori.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>